Centro di formazione G. Tononi
Durata: 0 ore

Obiettivo

Il corso si propone di fornire ai volontari le conoscenze di base del sistema di accoglienza e del target di destinatari del progetto trentino, al fine di aumentare le competenze necessarie nei servizi di volontariato e utili nel proprio accrescimento personale.

Destinatari

Volontari di CRI che hanno svolto e svolgono attività nei Centri di accoglienza o che collaborano con il Comitato nei servizi dedicati agli ospiti di tali Centri.

Contenuti

  • Il Modello di Accoglienza trentino
  • Le fasi dell’accoglienza: pronta, prima e seconda accoglienza
  • I cambiamenti nell’immigrazione
  • Approccio relazionale ed analisi di alcuni casi critici

Metodologia

Il corso si svolgerà tramite lezioni interattive che offrano ai partecipanti la possibilità di portare le loro esperienze e metterle in comune. Verranno proposte anche alcune esercitazioni e lavori di gruppo finalizzati a sviluppare capacità di analisi e senso critico rispetto all’ambito di intervento.

Requisiti di iscrizione

Essere volontari CRI ed aver svolto almeno un servizio in Centro di accoglienza.

A copertura dei 20 posti disponibili si valuteranno le esperienze a curriculum del volontario e si darà precedenza a chi è impegnato assiduamente nell’attività.

Il Modello di Accoglienza in Trentino:

  • il concetto di “migrante forzato”
  • i progetti di accoglienza
  • I cambiamenti nell’immigrazione: il progetto Donne
  • La fase di pronta accoglienza, gli arrivi

    La fase di prima accoglienza

  • Il modello trentino di accoglienza: la seconda accoglienza
  • Il ruolo dei volontari
  • Le fake news
  • Brainstorming di esperienze: dall’ideale a reale e ritorno
  • Approccio relazionale e analisi di casi critici

Prossime date: