Centro di formazione G. Tononi

I corsi che verranno proposti nel 2016 all’ interno dell’Area 3 Protezione Civile, concorrono al raggiungimento dell’obiettivo strategico “Protezione Civile” che si occupa di preparare e fornire risposte alle comunità nel momento di maggiore emergenza e difficoltà, riguardo disastri ambientali etc.. Tutto questo, ovviamente, deve disporre di un’equipe specializzata ed in grado di agire secondo due criteri fondamentali: efficacia e tempestività.

I principali obiettivi della Protezione Civile riguardano il conoscere ed il far conoscere i rischi circostanti, il diffondere nozioni di comportamento, l’evitare le catastrofi ed il limitare al massimo le conseguenze delle catastrofi stesse. In particolare le attività della Protezione Civile hanno il fine di raggiungere e divulgare la previsione, la prevenzione, il soccorso ed il ripristino.

L’attività di Protezione Civile di CRI del Trentino si articola in:

 

Eventi con afflusso massiccio

Organizzazione di strutture e servizi sanitari idonei alle esigenze specifiche dell’evento

 

Assistenza sanitaria

Assistenza durante manifestazioni culturali e religiose, eventi e manifestazioni a grande partecipazione, mediante l’impiego di mezzi e volontari CRI

 

Soccorsi con mezzi e tecniche speciali

Soccorsi effettuati con personale specializzato in condizioni emergenziali di particolare rilievo

 

Catastrofi naturali e maxi emergenze

L’intervento della Protezione Civile viene richiesto ogni qual volta si debbano fronteggiare situazioni di eccezionale emergenza, nelle quali i normali soccorsi non riuscirebbero a soddisfare i bisogni degli individui coinvolti. Le situazioni di eccezionale emergenza (maxi emergenza) riguardano quelle circostanze che producono un numero elevato di vittime più o meno gravemente colpite, spesso, peraltro, si verificano inadeguatezze brutali tra i bisogni delle persone coinvolte ed il numero di persone e mezzi di soccorso disponibili. Ecco perché nel caso di intervento sanitario su una maxi-emergenza risulta fondamentale l’impostazione data ai primi soccorsi, esaminando con accuratezza la situazione conseguente al sinistro e tenendo sotto controllo gli eventuali rischi esistenti al momento dell’evoluzione della situazione stessa.

 

Unità cinofile

Le unità cinofile intervengono nelle operazioni di soccorso e di ricerca, in particolare dopo frane, crolli e valanghe utilizzando tecniche di soccorso sanitario insieme alla collaborazione di cani addestrati per la ricerca ed il ritrovamento delle eventuali persone disperse

 

Emergenza N.B.C.R.

I Nuclei N.B.C.R (Nucleare,Biologico,Chimico e Radio–Logico)operano durante le operazioni di decontaminazione rapida della popolazione civile a fronte di eventi di sospetta o confermata natura N.B.C.R.. Il Nucleo, inoltre, opera totalmente in ausilio della salvaguardia della popolazione, mediante il dispiegamento e la gestione operativa delle stesse stazioni di decontaminazione